Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Renzi: “Senza maggioranza si torni al voto”; Di Maio: “Se vinciamo via da Afghanistan”; Salvini: “Euro moneta tedesca”

Edizione del 6 febbraio 2018
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

https://youtu.be/eP8KvYu4o48

RENZI: SENZA MAGGIORANZA SI TORNI AL VOTO

Matteo Renzi la pensa come Silvio Berlusconi: se dopo il voto non ci sara’ una maggioranza parlamentare, meglio tornare a votare. Il segretario del Pd, ad Agora’, esclude in ogni caso di andare al governo con gli estremisti. “Mai”, dice a proposito della Lega e dei Cinque Stelle. Apre a una possibile intesa col Pd Pier Luigi Bersani, di Liberi e Uguali. “Magari il dopo elezioni potra’ indurre a un ripensamento”, dice Bersani, che tuttavia imputa a Renzi la volonta’ di voler fare “un’ammucchiata”, un’alleanza con Berlusconi.

DI MAIO: SE VINCIAMO, VIA DALL’AFGHANISTAN

Se il Movimento Cinque Stelle vincera’ le elezioni, ritirera’ il contingente italiano in Afghanistan. A dirlo Luigi Di Maio, parlando alla Link campus university. Quanto alla situazione in Libia, Di Maio spiega che il Movimento si fara’ promotore di una conferenza di pace sulla Libia a Roma, che metta intorno al tavolo tutti gli attori e veda protagonista l’Italia, tenendo presente che l’Eni e’ li’ dal 1959 e la Libia ha un interesse geostrategico per noi rilevante.

SALVINI: L’EURO E’ UNA MONETA TEDESCA

“Siamo l’anima coraggiosa e concreta del centrodestra”. Matteo Salvini a Strasburgo per la sessione plenaria del Parlamento, torna a chiedere che l’Europa cambi. “L’euro e’ una moneta tedesca che ha avvantaggiato i tedeschi e non gli italiani. Devono cambiare i parametri- dice il leader del Carroccio- altrimenti saranno i popoli a cambiare l’Europa”.

APPELLO PER CAVATASSI, DEVE SCONTARE PENA IN ITALIA

Un appello alle istituzioni italiane affinchè facciano pressione politica sulla Thailandia per il caso di Denis Cavatassi. L’imprenditore di Tortoreto e’ stato arrestato nel marzo 2011 in Thailandia con l’accusa di essere il mandante dell’omicidio del suo socio d’affari. Ora e’ condannato alla pena capitale. I familiari denunciano le torture subite e chiedono che sconti la pena in Italia. Luigi Manconi, presidente della Commissione Diritti umani del Senato, ha presentato un’interrogazione urgente alla Farnesina.

SICUREZZA SUL WEB, IL PAPA: PROTEGGERE I MINORI

“Proteggere i minori nel mondo digitale”. Nel Safer Internet Day, la giornata mondiale per la sicurezza in rete, papa Francesco con un tweet invita tutti a sentirsi impegnati nella tutela dei soggetti piu’ deboli. La ministra dell’istruzione Valeria Fedeli che rilancia il progetto “Un Nodo Blu – le scuole unite contro il bullismo”, ricorda l’importanza dell’educazione civica digitale, per imparare a usare bene internet.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»