Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Bagnoli, contestazioni per De Vincenti fuori dalla Prefettura/FOTO

I comitati chiedono al sindaco De Magistris e all'amministrazione "di prendere definitivamente atto di questo fallimento"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Contestazioni fuori alla prefettura di Napoli dove è in corso una riunione sul futuro di Bagnoli con il ministro per la coesione territoriale e il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti, il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, il commissario straordinario per la bonifica e la riqualificazione di Bagnoli, Salvatore Nastasi, e il governatore campano, Vincenzo De Luca.

I comitati di Bagnoli considerano unerrore riabilitare un commissariamento che noi riteniamo fallimentare. Ha prodotto solo una messa in sicurezza da 550mila euro e nessun beneficio per i cittadini“. Gli attivisti chiedono poi a de Magistris e all’amministrazione “di prendere definitivamente atto di questo fallimento”. Manifesta anche l’Usb dopo la morte fuori alla sede napoletana del Miur, lo scorso giovedì, di un ex lsu durante una protesta.

DE VINCENTI: “DE MAGISTRIS PARTECIPI A CABINA REGIA”

“Ho rinnovato al sindaco di Napoli l’invito a partecipare alla prossima cabina di regia su Bagnoli”, dice il ministro per la Coesione Territoriale e il Mezzogiorno a conclusione di una riunione nella prefettura di Napoli. De Vincenti parla di un “apprezzamento” del Comune “rispetto alle attività della cabina di regia”. “E’ stato presentato – spiega – il progetto del Comune e le convergenze con il nostro progetto sono moltissime. Abbiamo concluso la riunione condividendo un approfondimento in sede tecnica nella prospettiva di portare le proposte del Comune in una cabina di regia che convocherò in tempi rapidi: è quello il luogo in cui si avanzano le proposte”.

DE VINCENTI: “CON COMUNE CLIMA DIVERSO”

“Credo che il clima con il Comune di Napoli sia diverso grazie all’iniziativa che il governo ha preso con l’istituzione della cabina di regia e l’azione del commissario e di Invitalia che hanno avviato il risanamento ambientale e predisposto una prospettiva di riqualificazione urbana per Bagnoli. Sono ottimista” dice il ministro De Vincenti, precisando che “sono stati già conclusi i lavori sull’arenile nord e sono in corso i lavori per la rimozione dell’eternit oltre che per la messa in sicurezza della colmata, in preparazione della rimozione completa. Sono iniziate anche le attività per cominciare a impostare le bonifiche delle aree, comprese quelle sotto sequestro“. Il Comune di Napoli ha “apprezzato l’attività che abbiamo svolto”, conclude De Vincenti.

di Nadia Cozzolino, giornalista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»