Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Il castello di Aymavilles apre per Natale

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

(DIRE – Notiziario Turismo e Sport) Aosta, 5 dic. – Sarà l’ottavo castello della Valle d’Aosta aperto e fruibile. Ospiterà, in una struttura barocca che si inserisce su una precedente pianta medievale, la collezione dell’Académie Saint-Anselme. Metterà insieme l’aspetto architettonico e quello museale. Da mercoledì 22 dicembre a domenica 9 gennaio, e poi in modo definitivo dal mese di aprile del prossimo anno, apre al pubblico per la prima volta il castello di Aymavilles.


“È un’occasione che attendevamo da tantissimi anni – ha spiegato l’assessore ai Beni culturali e al Turismo della Regione Valle d’Aosta, Jean-Pierre Guichardaz – L’amministrazione regionale è proprietaria di questo castello dagli Anni 70: sono 50 anni che questo momento era atteso”. Guichardaz vede il castello di Aymavilles come “un nuovo tassello del prodotto Valle d’Aosta” che può offrire turismo e cultura “grazie all’impegno delle comunità locali, come quella di Aymavilles”.


La sindaca del paese, Loredana Petey, ha definito l’apertura straordinaria “un dono di Natale alla comunità di Aymavilles che da anni attende l’apertura del suo castello. Vorrei riassumere la giornata di oggi con una parola: grazie”. Viviana Vallet, dirigente del Patrimonio storico artistico e alla Gestione dei siti culturali, ha sostenuto che “un castello come quello che state per ammirare non si apre tutti i giorni”. Vallet ha infine riassunto il percorso di recupero: nel 2004 è iniziato il lavoro di consolidamento strutturale.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»