Tg Agricoltura, edizione del 5 dicembre 2020

Questa settimana vi portiamo tra le erbe aromatiche dei monti Lucretili, le vigne di Cerveteri, gli orti biologici di Tolfa vi parliamo di Euroflora
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

– TISANE E AROMI DALLE VALLI INCONTAMINATE DEI MONTI LUCRETILI

Le valli e i boschi incontaminati dei Monti Lucretili, a oltre 800 metri sul livello del mare, sono l’habitat ideale per piante officinali ed erbe aromatiche spontanee, da centinaia di anni utilizzate per creare infusi, tisane, liquori e medicinali. E’ infatti qui, ai piedi dell’incantevole comune di Orvinio, che Salvatore e Valentina, 5 anni fa, hanno fondato la propria azienda dedicandosi alla coltivazione, alla raccolta e alla trasformazione di questi vegetali.

– SPERIMENTAZIONE E TRADIZIONE NELLE VIGNE DI CERVETERI

Nei primi anni ’90 due fratelli mettono insieme i loro terreni agricoli, nella campagna rurale del Borgo di Ceri, a Cerveteri, e decidono che dal quel momento in poi si sarebbe coltivata esclusivamente la vite. Organizzano anche un impianto, per trasformare l’uva in vino, e imbottigliarlo. Nasce così la cantina Onorati, che sin da subito punta su i vitigni autoctoni assieme a quelli stranieri, cominciando un percorso di sperimentazione grazie al quale oggi produce dieci tipologie di vino.

– GLI ORTI BIOLOGICI SULLE TERRAZZE DEI MONTI DELLA TOLFA

Gli orti sulle splendide terrazze dei Monti della Tolfa, dove si generano frutta e ortaggi secondo le antiche tradizioni agricole, con l’aiuto del sole e delle acque pure che sgorgano dalla roccia. E’ questo il mondo dell’azienda agricola La Cardellina, fondata a Tolfa da Chiara e Flavio solo 8 anni fa.

– TORNA EUROFLORA, LAZIO LANCIA CALL PER PARTECIPAZIONE

Torna a Genova dal 24 aprile al 9 maggio 2021 l’esposizione internazionale Euroflora. Si terrà nei Parchi e nei Musei di Nervi, per esaltare la migliore produzione florovivaistica e il fascino della creatività di giardinieri, progettisti e compositori floreali. Ci saranno buyer provenienti da diversi mercati esteri, e di Grandi Giardini Italiani, la rete che raggruppa i più prestigiosi giardini pubblici e privati del nostro Paese. Regione e Arsial stanno valutando la partecipazione, attraverso una collettiva regionale. La call è rivolta alle aziende florovivaistiche con sede operativa nel territorio. Le imprese interessate sono invitate ad inviare la manifestazione di interesse compilando le schede disponibili sul sito Arsial, entro il 18/12/2020, attraverso mail: promozione@arsial.it.

:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»