Boccia (Confindustria): “Forze politiche rispondano alle necessità del paese”

“Il voto degli italiani al referendum conferma la necessità di dare una risposta decisa alla crisi economica"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

bocciaROMA – “Il voto degli italiani al referendum conferma la necessità di dare una risposta decisa alla crisi economica. Ieri come oggi le questioni economiche – debito, deficit e crescita ancora insufficiente – restano aperte e vanno risolte. La crescita è, infatti, l’unico modo per eliminare disuguaglianze e povertà. Questi nodi cruciali vanno ora affrontati con una politica economica di medio periodo e di ampio respiro”. Lo dichiara il Presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, commentando i risultati della consultazione.

“Le nostre imprese sono impegnate allo spasimo in uno sforzo cruciale per competere sui mercati internazionali”, ha aggiunto il Presidente di Confindustria. “Per questo chiediamo alle forze politiche di rispondere alle necessità del Paese, alla questione industriale e alla questione europea, raccogliendo la sfida della competitività. Solo così potremo avere più occupazione e più salario, in un Paese più moderno e coeso”, conclude.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»