Covid, negozianti di Napoli protestano vestiti da fantasmi: “Noi invisibili”

"Le vendite non sono mai ripartite, da settembre assistiamo a un crollo vertiginoso che cresce giorno dopo giorno", dice Carla Della Corte, presidente di Confcommercio Napoli
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

NAPOLI – Commercianti in abiti da fantasma hanno protestato a Napoli nel corso di una manifestazione indetta da Confcommercio in diverse piazze della Campania. Questo pomeriggio, gli esercenti partenopei si sono dati appuntamenti in piazza dei Martiri, vestiti completamenti di bianco, e hanno esposto dei cartelli con lo slogan “Invisibili”, indicando problematiche e richieste che rivolgono al governo nazionale e regionale, a partire dal credito d’imposta sugli affitti, la cassa integrazione estesa per il prossimo anno e l’abolizione della tassazione locale da versare al 2021. “Le vendite non sono mai ripartite, da settembre assistiamo a un crollo vertiginoso che cresce giorno dopo giorno”, dice Carla Della Corte, presidente di Confcommercio Napoli.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

5 Novembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»