Cede controsoffitto di una scuola media a Palermo, nessun ferito

"L'emergenza epidemiologica non deve fare passare in secondo piano il problema della sicurezza nelle scuole" denuncia l'associazione nazionale presidi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

PALERMO – Cede il controsoffitto nell’aula docenti della scuola media ‘Garibaldi’ di Palermo, in via delle Croci. Si tratta di una scuola in una zona centrale della città. La stanza al momento del crollo era vuota. Nessun ferito, sul posto i vigili del fuoco per la messa in sicurezza.

ASSOCIAZIONE PRESIDI: “SOLAI CONTINUANO A CROLLARE”

Ieri in una scuola in provincia di Salerno, il crollo di un solaio ha provocato danni notevoli, ma nessuna conseguenza per gli alunni, impegnati nella didattica a distanza. Oggi, a Palermo, è crollata parte del soffitto della sala docenti di una scuola secondaria di primo grado. Lo denuncia il presidente dell’Associazione nazionale dirigenti pubblici (Anp), Antonello Giannelli: “Tali notizie ci ricordano che le scuole sono ambienti la cui sicurezza va garantita in ogni modo perché l’incolumità di studenti e lavoratori è un diritto imprescindibile”. “L’Anp- aggiunge Giannelli- da anni conduce una battaglia su questo fronte, chiedendo che gli enti locali verifichino con un controllo a tappeto la tenuta dei solai e dei controsoffitti degli edifici scolastici e che lo Stato assicuri ad essi le risorse economiche necessarie per metterli in sicurezza. L’emergenza epidemiologica non deve fare passare in secondo piano questo problema.- continua il presidente dell’associazione- Piuttosto, proprio perché il Dpcm del 3 novembre dispone la sospensione delle attività didattiche in presenza in tutte le scuole del secondo ciclo, riteniamo che sia il momento di effettuare controlli mirati proprio a partire dagli edifici scolastici che le ospitano”. “Mi farò portatore di tale proposta, domani 6 novembre, in audizione con le Commissioni Bilancio e Finanze nell’ambito dell’esame del ddl 1994 Decreto ristori”, conclude il presidente dell’Anp.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

5 Novembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»