Isoardi lascia Salvini, la psicologa: “Stirare camicie logora rapporto”

La lettura della psicosessuologa Rosamaria Spina della fine della storia tra la conduttrice tv e il ministro dell'Interno
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Ripenso alle foto di quando è stato ufficializzato il loro rapporto. Della Isoardi che stirava le camicie e diceva che Salvini sarebbe stato in Parlamento e lei a casa a fare la brava casalinga. Ora viene utilizzata l’immagine di loro due a letto. Una forte contraddizione quella di utilizzare due immagini dissonanti per rappresentare i due momenti di questa relazione: stirare le camicie per ufficializzare il rapporto, e loro due teneramente insieme per sancirne la fine. In entrambi i casi mi sono sembrate immagini volutamente plateali e fuorvianti. Credo che Isoardi abbia saputo giocare di immagine, al di là del sentimento di fondo che nessuno vuole mettere in discussione”. Così la psicosessuologa Rosamaria Spina interpreta la foto e la didascalia con cui Elisa Isoardi ufficializza la ‘rottura’ della relazione con il leader della Lega Matteo Salvini.

Per descrivere una separazione la psicosessuologa avrebbe preferito “vedere un’immagine di lei da sola. Invece, pubblicando questa foto sembra voler dire: ‘Ci siamo lasciati o forse non ci siamo lasciati fino in fondo‘. In questo modo Isoardi lascia intravedere una sorta di apertura. Un retroscena- fa notare Spina- come se la storia fosse finita oppure chissà… un gioco del detto non detto“.

“A volte anche la donna che si vuole spacciare come troppo geisha poi alla fine si stufa e va alla ricerca di un ruolo diverso per sancire una sua maggiore libertà e autonomia rispetto all’uomo. Stirare troppe camicie non fa bene al rapporto” conclude Spina.

Leggi anche:

Elisa Isoardi assediata dalle fan di Salvini: “Ti sei montata la testa”

Salvini-Isoardi, storia finita. Lei lo ufficializza su Instagram

Leggi anche:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»