Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Ema: “Sulla terza dose di Pfizer nessuna raccomandazione, decidono gli stati membri”

vaccino covid
Secondo il responsabile dell'Agenzia europea dei medicinali, il richiamo a distanza di sei mesi dalla seconda dose per la popolazione dai 18 ai 55 anni "è sicuro"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Di Alessio Pisanò

BRUXELLES – Il richiamo del vaccino BioNTech/Pfizer fa parte della “applicazione delle strategie vaccinali nei Paesi Ue”, che “resta responsabilità delle autorità nazionali“. Lo ha detto oggi il responsabile della strategia vaccinale dell’Agenzia europea dei medicinali (Ema), Marco Cavaleri.

Cavaleri ha dichiarato che la dose di richiamo “può essere presa in considerazione”, ma “al momento non è possibile formulare nessuna raccomandazione sui tempi e i soggetti a cui destinarla”. Il richiamo a distanza di sei mesi dalla seconda dose per la popolazione dai 18 ai 55 anni “è sicuro”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»