Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Roma, Gualtieri fiducioso per il ballottaggio: “Mi aspetto che Calenda e Conte ci sostengano”

gualtieri
Il candidato del centrosinistra per il Campidoglio: "Non parliamo di accordi partitici, ma della scelta migliore per Roma"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Noi non faremo apparentamenti ma ci rivolgeremo alle romane e ai romani, partendo dagli elettori di Raggi e Calenda, per una città che funziona e che sia vicina alle persone”. Lo ha detto il candidato del centrosinistra a sindaco di Roma, Roberto Gualtieri.

LEGGI ANCHE: A Roma sarà ballottaggio Michetti- Gualtieri, Azione di Calenda partito più votato

“Calenda non l’ho ancora sentito- ha sottolineato- ma mi aspetto che sosterrà il candidato progressista e democratico, sarebbe strano il contrario. Anche nel caso del M5S, Conte ha detto ‘mai con la destra’, ci aspettiamo sostengano la nostra proposta”.

“Ringrazio Conte- ha aggiunto ancora Gualtieri- per le parole di stima e immagino che anche Calenda avrebbe difficoltà a non sostenere il candidato progressista, europeista e che ha portato avanti battaglie sulla scienza, sui vaccini, sul green pass e sulla visione di una Roma europea. Sono fiducioso rispetto a questo: non parliamo di accordi partitici o apparentamenti, ma della scelta migliore per Roma per i prossimi anni“. 

LEGGI ANCHE: Virginia Raggi è il primo sindaco uscente di Roma a non arrivare al ballottaggio

“L’astensione nelle periferie? La mia candidatura ha preso voti in modo abbastanza omogeneo in tutta la città, sono il più mediamente votato ovunque e questo corrisponde alla nostra visione di unire Roma perché non ci sono cittadini di serie A e B. Poi certo c’è parte dei romani e delle romane che non sono andati a votare e noi diremo loro ‘partecipate’, perché da questo voto dipenderà il futuro della città non per i prossimi 5 anni ma per molto di più, viste le opportunità straordinarie che ci attendono, dal Giubileo a Expo”. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»