Coronavirus, in Campania chiusura obbligatoria dei locali alle 23

Stop a mezzanotte il venerdì e il sabato. Prorogato l'obbligo di indossare le mascherine anche all'aperto per l'intero arco della giornata
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI –  Chiusura obbligatoria alle 23 per bar, gelaterie, pasticcerie ed attività commerciali simili dalla domenica al giovedì. Stop a mezzanotte il venerdì e il sabato. Per le attività di ristorazione, compresi pub e pizzerie, è consentito far accedere i clienti fino alle 23 per tutta la settimana compreso il weekend. Questa regola vale anche per l’asporto, mentre non ci sono limitazioni orarie per le consegne a domicilio. È quanto prevede un’ordinanza del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Le disposizioni sono valide da oggi fino al 20 ottobre. Prorogato l’obbligo di indossare le mascherine anche all’aperto per l’intero arco della giornata.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»