Trieste, Chef Rubio e la polemica social: “Poliziotti impreparati, Salvini & Co. responsabili di queste morti”

Botta e risposta sui social tra Chef Rubio e l'ex ministro dell'interno Matteo Salvini
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Inammissibile che un ladro riesca a disarmare un agente. Le colpe di questa ennesima tragedia evitabile risiedon nei vertici di un sistema stantio che manda a morire giovani impreparati fisicamente e psicologicamente. Io non mi sento sicuro in mano vostra”: con questo tweet Chef Rubio infiamma la polemica sui social dopo la morte dei due poliziotti per la sparatoria nella questura di Trieste.

Chef Rubio parla di “omicidio di stato” e punta il dito “non contro la Polizia” ma contro i politici, “nullafacenti che li mettete e ci mettete in pericolo”: “i colpevoli sono sopra, non sotto”

Tortellino gate, Chef Rubio a Salvini: “Cucciolo, torna a baciare il crocifisso”

A stretto giro, la replica social di Salvini: “Anche in un momento di lutto come questo, chef Rubio non perde occasione. Evidentemente i fumi di quello che cucina gli danneggiano le attivita’ cerebrali . E’ da ieri che insulta”, dice Matteo Salvini replicando a Rubio secondo il quale “Matteo Salvini & Co” sono “responsabili di queste morti”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

5 Ottobre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»