Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Cinema, a Firenze uno schermo nell’Arno per “Inferno”

Sabato all'Opera Firenze andrà in scena la premiere mondiale della pellicola di Ron Howard
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

firenze_inferno_2

FIRENZE – Firenze non sprofonda all’Inferno. No, a Firenze arriva “Inferno“, il film di Ron Howard tratto dal romanzo best-seller di Dan Brown con Tom Hanks, Felicity Jones, Irrfan Khan, Omar Sy, Ben Foster e Sidse Babett Knudse. Sabato 8 ottobre all’Opera Firenze andrà in scena la premiere mondiale della pellicola. Nei giorni precedenti, da oggi a sabato, un’attesa ricca di eventi, a partire dalla proiezione delle prime immagini del colossal su uno schermo d’acqua triangolare – lungo trenta metri e alto più di dieci– che illuminerà l’Arno a due passi da Ponte Vecchio. Lo spettacolo sarà visibile da Lungarno Torrigiani e Lungarno Diaz questa sera a partire dalle 21, ma già ieri sull’Arno, in tarda serata, all’altezza degli Uffizi è stato provato l’effetto di questo particolarissimo pannello liquido.

Intanto, il Comune di Firenze fa sapere che per gli eventi collegati a “Inferno” domani il Salone dei Cinquecento sarà chiuso al pubblico. Aperto invece il resto del museo di Palazzo Vecchio, con orario regolare dalle 9 alle 14 e con biglietto ridotto. Inoltre, sempre per gli appuntamenti legati alla prima del film, “nei giorni 6-7-8 ottobre sarà chiuso il cancello di accesso dal giardino di Boboli al Forte di Belvedere , nei pressi del parcheggio”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»