Sassoli: “Non mi candido a sindaco di Roma”

Il presidente del Parlamento europeo smentisce le voci su una sua corsa per il Campidoglio: "Impensabile lasciare il mio lavoro"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA -Non c’è il Campidoglio nel futuro di David Sassoli, presidente del Parlamento europeo.

A proposto delle voci di una sua possibile candidatura a sindaco di Roma, la smentita secca: “Ringrazio chi ha pensato al mio nome, ma ho iniziato un anno fa una importante battaglia per cambiare l’Europa e per renderla più forte, un lavoro che è appena agli inizi e che è impensabile venga interrotto adesso. Inoltre non sarebbe una scelta rispettosa dell’istituzione che rappresento”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»