Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Polemiche sul selfie in stile Oscar di Dario Franceschini

Il ministro della Cultura ha postato questa mattina un selfie con i neo ministri dem del nuovo governo Conte. La scelta non è piaciuta a tutti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un selfie che fa discutere e questa volta l’ignaro ‘colpevole’ è il neo ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini,  che posta una foto dal Quirinale dove si trova per il giuramento del nuovo esecutivo.

Una squadra piena di voglia di fare per gli Italiani“, scrive su twitter il ministro della Cultura.

Molti i commenti positivi che augurano ai neo ministri dem buon lavoro, ma tanti anche quelli negativi: “Dovrebbero togliere i social a tutti i ministri! La situazione è seria e non siete in gita scolastica! Lo volete capire?“, scrive un utente. “Un po’ di sobrietà sarebbe gradita. Evitate di replicare l’approccio social dei ministri precedenti… E qui avete già sbagliato. Non siete in gita scolastica ma al Quirinale! Cambiate velocemente approccio. Ve lo suggerisco caldamente per il vostro bene. E per il nostro!“, gli fa eco un altro internauta.

Sig. Franceschini, non battezzi anche lei una comunicazione politica spicciola e svilente. La prego, porti un modello sano e rispettabile e soprattutto aspirazionale della politica. Ne abbiamo bisogno. Lasci stare i social“, si legge in un altro commento.

AVVENTURA DIFFICILE MA CHE APRE SPERANZE NEL PAESE

“Il segretario del Pd Zingaretti mi ha chiesto di guidare la delegazione dei ministri del Pd in questa avventura cosi’ difficile ma anche cosi’ affascinante che credo apra molte speranze nel paese”. Lo dice il ministro per i Beni culturali e il turismo Dario Franceschini arrivando al Quirinale per il giuramento.

“Io ho chiesto di tornare a guidare il ministero della cultura e del turismo- aggiunge- per riprendere il lavoro entusiasmante che ho fatto negli anni scorsi, in quello che proprio qui, 5 anni fa, ho definito, e confermo, il ministero economico piu importante del paese”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»