Comune, De Dominicis: “Festa finita, chi non lavora verrà cacciato”

Il nuovo assessore al Bilancio: "Il mio ruolo sara' quello di fornire le linee di indirizzo che i funzionari dovranno poi mettere in pratica"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Virginia RaggiROMA – Qual e’ la prima cosa che fara’? “Convochero’ i dirigenti nel settore di competenza e diro’ loro chiaramente che con me la festa e’ finita. Io sono un procuratore, ma anche un professore universitario. Vado in giunta con la competenza che ho. Adesso le cose sono cambiate: chi non lavora, verra’ cacciato. Su questo non si scherza”. Lo dice Raffaele De Dominicis, nuovo assessore al Bilancio del Comune di Roma, in una intervista al ‘Fatto Quotidiano”.

DE DOMINICIS: “MI HA CERCATO SAMMARCO, SINTONIA CON RAGGI”

“Ho accettato con spirito di servizio perche’ Roma non sta messa bene e tutti a questo punto dobbiamo dare una mano”. Cosi’ Raffaele De Dominicis, ex procuratore generale della Corte dei conti del Lazio, commenta la sua nomina ad assessore al Bilancio al posto di Marcello Minenna in un’intervista al ‘Corriere della Sera’ di oggi. La candidatura di De Dominicis ad assessore nasce perche’ “un amico, l’avvocato Sammarco, mi ha chiesto la disponibilita’ e io ho ritenuto di dovermi mettere a disposizione”.

Ancora nessun incontro con il sindaco di Roma, Virginia Raggi: “Io sono fuori Roma- e’ la replica del neo assessore al Bilancio del Comune di Roma- quindi ci siamo sentiti al telefono due giorni fa e ho capito che abbiamo gli stessi obiettivi. Ho avvertito un intento comune. La prossima settimana rientro a Roma e comincero’ questa avventura. Siamo d’accordo che il mio ruolo sara’ quello di fornire le linee di indirizzo che i funzionari dovranno poi mettere in pratica”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»