hamburger menu

La famiglia di Alessia e Giulia: “Immenso dolore, grazie per la vicinanza”

Il messaggio della famiglia Pisano dopo i funerali delle sorelle morte sotto un treno alla stazione di Riccione: "Grazie a tutti ma per adesso niente visite"

08-08-2022 11:24
funerali_giulia_alessia_pisano_riccione_15
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Di Maurizio Papa e Davide Landi

CASTENASO – La famiglia di Alessia e Giulia Pisano, le due sorelle morte dopo essere state investite da un treno a Riccione, ringrazia pubblicamente “tutti coloro che in punta di piedi e con tutta la dolcezza possibile fanno sentire la loro vicinanza e partecipano a questo immenso dolore”. A farsi portavoce dei familiari è don Francesco Vecchi, che ha coadiuvato don Giancarlo Leonardi nella celebrazione dei funerali delle giovanissime sorelle (16 e 15 anni) che si sono svolti oggi a Castenaso, in provincia di Bologna.

I RINGRAZIAMENTI DELLA FAMIGLIA PISANO

La famiglia fa arrivare un messaggio di gratitudine anche “al sindaco Carlo Gubellini e a tutte le istituzioni presenti per la vicinanza premurosa, a don Francesco e a don Giancarlo per l’apporto spirituale e a tutta la comunità di Castenaso”, continua il sacerdote, aggiungendo che “un ringraziamento particolare va anche a chi in questi giorni si è prodigato per le necessità materiali“.


LEGGI ANCHE: Lo psichiatra: “I corpi straziati delle sorelle di Riccione rendono l’evento ancora più tragico”

LA FAMIGLIA DI ALESSIA E GIULIA: “PER ADESSO NIENTE VISITE”

Infine, la famiglia fa sapere che “si dispensa dalle visite. Se siamo discreti aiutiamo a vivere questo momento senza ulteriore fatica. La presenza di tutti qui già parla tanto da sola e ci sarà modo poi nel tempo di farsi vicini”, conclude don Francesco.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-08-08T11:24:53+02:00

Ti potrebbe interessare: