NEWS:

Pronta la ministeriale G7 Scienza e tecnologia

Tanti i temi in agenda, sottolinea in una nota il ministero dell'Università e della ricerca, guidato da Anna Maria Bernini

Pubblicato:05-07-2024 21:07
Ultimo aggiornamento:12-07-2024 08:23

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – Tre giorni per la scienza e la tecnologia: li prevede la riunione ministeriale dedicata al via martedì 9 con l’arrivo delle delegazioni e in programma poi fino a giovedì 11, a Bologna e a Forlì.

Tanti i temi in agenda, sottolinea in una nota il ministero dell’Università e della ricerca, guidato da Anna Maria Bernini. “Il meeting sarà l’occasione per confrontarsi sulla centralità della scienza e della ricerca nel garantire un futuro più equo e sostenibile” si legge nei testi di presentazione dell’appuntamento. “Sicurezza ed integrità della ricerca scientifica; grandi infrastrutture di ricerca; tecnologie nuove e emergenti, energia nucleare e spazio; cooperazione con l’Africa; protezione dei mari e dell’oceano: sono alcuni tra i temi prioritari individuati dalla Presidenza italiana per questa ministeriale”.

All’indomani dell’arrivo delle delegazioni si comincerà mercoledì 10 al Tecnopolo di Bologna, con il benvenuto di Bernini e il discorso di apertura della presidenza italiana, fissato alle 9.30. A seguire sessioni con focus che vanno dalla “sicurezza della ricerca” alle “comunicazioni scientifiche” e fino ai “grandi progetti infrastrutturali”. Alle 12, sempre al Tecnopolo, è prevista una visita al supercomputer Leonardo. Nel pomeriggio spazio alla cooperazione con l’Africa nell’ambito di ricerca e innovazione. In serata, all’Abbazia di San Mercuriale, a Forlì, concerto dell’Orchestra nazionale sinfonica dei conservatori italiani.


Giovedì 11 al Tecnopolo le sessioni riprenderanno concentrandosi su tecnologie emergenti, nucleare e spazio. Il confronto proseguirà poi su su “mari, oceani e biodiversità”. Alle 12.15 prevista la conferenza stampa della presidenza italiana, per un quadro finale, con sintesi, conclusioni e impegni. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy