NEWS:

Inchiesta di Fanpage, la Procura di Roma acquisisce le immagini di ‘Gioventù meloniana’

La testata giornalistica: "Non è ancora chiaro il perimetro in cui si inserisce questa richiesta e quali siano le ipotesi di reato"

Pubblicato:05-07-2024 18:42
Ultimo aggiornamento:08-07-2024 16:54
Autore:

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – La Digos, su apposita delega dell’Autorità giudiziaria, ha chiesto a Fanpage.it i “video girati in tutto l’arco temporale in cui si è svolta l’inchiesta giornalistica undercover”, riferiti a Gioventù Meloniana, “senza tagli e oscuramenti”. È la stessa testata giornalistica a darne notizia, in una nota.

“Non è ancora chiaro il perimetro in cui si inserisce questa richiesta e quali siano le ipotesi di reato formulate dalla Procura di Roma – si legge – . Nell’inchiesta sull’organizzazione giovanile di Fratelli d’Italia, in cui si è infiltrata una nostra giornalista sotto copertura, è emerso come lontano dagli sguardi di giornalisti e telecamere non manchino insulti antisemiti e razzisti e nostalgie per il Ventennio fascista”.

“Nell’inchiesta si vedono diversi militanti di Gioventù Nazionale, anche quelli più in vista e più vicini a sottosegretari o parlamentari – prosegue Fanpage – , fare il saluto romano – tra cori inneggianti a Hitler e Mussolini, inni al fascismo e apologia del terrorismo nero – ed esplicitare posizioni razziste e discriminatorie”. 


“Nei filmati si sente una militante e responsabile di uno dei circoli romani – Flaminia Pace –  affermare: ‘Dal prossimo anno avremo un altro tipo di entrata che ci deriverà dal servizio civile, i soldi vengono dallo stato, a ogni ragazzo per fare questo volontariato vengono dati 500 euro al mese. Che dobbiamo fare però per fare servizio civile? Nulla. Dei 500 euro si gradisce una buona offerta’”, conclude la nota.

QUI L’ARTICOLO:
https://www.fanpage.it/politica/la-procura-di-roma-ha-chiesto-di-acquisire-il-girato-integrale-dellinchiesta-gioventu-meloniana-di-fanpage/

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy