hamburger menu

Proseguono le ricerche dei 13 dispersi sulla Marmolada. Mattarella: “Servono più impegni contro i cambiamenti climatici”

Sono 7 vittime (di cui 3 identificate) e 8 i feriti trasferiti negli ospedali, di cui 2 in gravi condizioni

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Proseguono sul ghiacciaio della Marmolada le operazioni di ricerca con i droni dei Vigili del Fuoco e del Soccorso Alpino. Le operazioni via terra saranno effettuate solo per il recupero di eventuali ritrovamenti.

E’ in corso una riunione di coordinamento tra tutte le forze coinvolte nella gestione dell’emergenza. Si ricorda che l’intera montagna in territorio Trentino è chiusa, secondo quanto previsto dall’ordinanza del sindaco di Canazei, Giovanni Bernard.

Attualmente sono 13 le persone disperse, il cui mancato rientro è stato denunciato dai familiari.

Sono 7 vittime (di cui 4 identificate) e 8 i feriti trasferiti negli ospedali, di cui 2 in gravi condizioni.

MATTARELLA: SERVONO PIENA COLLABORAZIONE E IMPEGNI ULTERIORI

“Abbiamo parlato della tragedia della Marmolada come elemento simbolico di quello che il cambio
climatico se non governato sta producendo nel mondo. Richiede piena collaborazione di tutti altrimenti non è governato”. Lo dice il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, concludendo che “occorre richiamare tutti a assumere impegni ulteriori”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-05T20:49:34+02:00

Ti potrebbe interessare: