Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Dall’Università di Milano-Bicocca sostegni concreti per gli studenti-atleti

Imagoeconomica_università bicocca
Flessibilità nella didattica e negli esami, orientamento personalizzato, medici a disposizione e anche un servizio di supporto psicologico: al via il progetto che aiuta a conciliare lo studio e gli impegni sportivi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Di Marialaura Iazzetti

MILANO – Flessibilità nella didattica e negli esami, un percorso di orientamento personalizzato, un mental coach e un team di professionisti di medicina dello sport sempre a disposizione. Dal prossimo anno accademico sarà più facile dividersi tra gli impegni sui libri, le gare e gli allenamenti: Milano-Bicocca lancia il programma ‘Dual career’ per gli studenti-atleti.

L’Università metterà a disposizione di chi accederà al percorso di doppia carriera una serie di servizi per permettere di conciliare gli impegni sportivi e gli studi universitari. Oltre all’utilizzo gratuito degli impianti sportivi all’interno del campus, gli studenti agonisti beneficeranno di un’ampia flessibilità nelle sessioni d’esame- per esempio richiedendone lo spostamento in caso di impegni sportivi- e nelle assenze dalle lezioni o dei laboratori per i quali è prevista la frequenza obbligatoria.

Ma non solo: per importanti impegni sportivi potranno richiedere anche la sospensione temporanea degli studi per massimo un anno. Agli atleti universitari sarà offerto, poi, un servizio di supporto psicologico-motivazionale realizzato in collaborazione con il dipartimento di Psicologia.

Il progetto sarà aperto a 25 studenti. La valutazione delle candidature sarà effettuata da parte di una commissione costituita dalla delegata allo sport, Lucia Visconti Parisio, e da componenti scelti all’interno del Comitato sportivo universitario.

L’accesso al programma sarà su base annuale rinnovabile e per la permanenza allo studente sarà necessario il superamento, per ogni anno accademico, di un numero di esami pari ad almeno 18 crediti formativi.

“L’avvio del programma ‘Dual career’ rappresenta un passo in avanti nel percorso di valorizzazione dello sport universitario che ha già visto l’ateneo impegnato nella riqualificazione del Bicocca stadium (struttura che verrà implementata con un centro dedicato alla medicina dello sport e un’area dedicata all’aggregazione, ndr)”, chiosa Giovanna Iannantuoni, rettrice dell’Università di Milano-Bicocca.

LEGGI ANCHE: Milano, Salvini e Meloni: “Martedì il nome del candidato sindaco”. Bernardo in pole position

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»