Cosa si legge a Roma, la classifica del 5 luglio

La classifica dei libri più venduti a Roma, in testa il nuovo romanzo del commissario Ricciardi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Condividi su google
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

  • Il commento

Entra direttamente al primo posto il libro con cui Maurizio De Giovanni dà l’addio al commissario Ricciardi. Nell’ultima indagine Ricciardi indaga sull’omicidio di un uomo e la sospettata è una donna che lo desidera. Tra le nuove entrate dell’ultima settimana di giugno anche ‘Marie la strabica’ di Georges Simenon. Il romanzo, pubblicato in Francia nel 1952, tradotto in Italia nel 1963 da Mondadori, è ora riproposto da Adelphi. Al sedicesimo posto si rivede Giampaolo Pansa con il saggio ‘Il dittatore’ su Matteo Salvini, mentre rientra in classifica ‘Mussolini ha fatto anche cose buone’ di Francesco Filippi. Restano sostanzialmente invariate le altre posizioni, da Auci a Winslow, da Markaris a Tonelli e Carofiglio. Tra i più venduti anche il diario da sindaco di Walter Veltroni. 

  • Da non perdere

Imre Oravecz – Settembre 1972 (Anfora)

Correte in libreria ad acquistare questo libricino. Non ve ne pentirete. Settembre 1972 è uno dei testi più originali e geniali che vi capiterà di leggere, scritto da uno dei massimi esponenti della letteratura ungherese. Imre Oravecz, poeta e traduttore, scrisse questo romanzo in versi, suddivisi in novantanove episodi, nel 1988. Le copie vennero esaurite in breve tempo e il libro divenne un caso letterario. Le edizioni Anfora, che lo avevano già pubblicato nel 2004, lo ripubblicano oggi e noi non possiamo che essergli grati. La trama è semplice: un uomo e una donna si conoscono, si innamorano, si sposano, hanno un figlio e poi si separano. Ogni capitolo, composto di venticinque righe, è un concentrato di bellezza, grazie soprattutto allo stile di Oravecz, a metà tra il diario, il monologo, il romanzo di ricordi.

  • Fuori classifica consigliati

Giorgio Manganelli – Quarte di nobilità (Aragno)

John Berger – Paesaggi (Il Saggiatore)

Sheila Heti – Maternità (Sellerio)

Pinar Selek – Lontano da casa (Fandango)

Paul Auster – Una vita in parole (Einaudi)

  • Cosa si dice a Roma

♦ Torna il ‘Piccolo Festival Delle Dieci Notti’ nella sua IV edizione del 2019 interamente dedicato alla poesia, dal titolo ‘Belli e Trilussa’. Fino al 6 luglio, nell’aiuola/palco del Bibliobar, su Lungotevere Castello, con tanto di lampione sporgente, verrà convertita in un luogo di lettura, arredata con drappi e un piccolo trono rialzato, dal quale, Arianna Gaudio leggerà brani dei due autori, alternandoli sera per sera. Intorno a lei, quattro musicisti a rotazione, sera dopo sera, improvviseranno in tempo reale.

♦ Non solo mostre e concerti. Nel programma estivo del Maxxi ampio spazio alla letteratura con il ciclo di incontri ‘Libri al Maxxi. Dopo Stefano Benni, Mauro Covacich, Roberto Cotroneo e Roberto Battiston, questa settimana sarà il turno di Michela Murgia (mercoledì 10 luglio, ore 21) e Vittorio Emiliani (venerdì 12 luglio, ore 21).

  • Segnalibro

PABLO NERUDA – LA VITA, LE POESIE, GLI AMORI

Sabato 6 luglio (ore 19) a Palazzo Merulana, serata dedicata alla vita e alle poesie di Pablo Neruda. Letture di Mara Sabia ed Emilio Fabio Torsello.

INCONTRO CON GAIA DE BEAUMONT

Lunedì 8 luglio (ore 19) alla Libreria Trastevere, sarà presentato il libro ‘Vecchie noiose’ (Marsilio) di Gaia De Beaumont. Intervengono Chiara Valerio e Masolino D’Amico.

INCONTRO CON JOE LANSDALE

Lunedì 8 luglio (ore 21.30) a Letture d’Estate, lo scrittore Joe Lansdale incontrerà il pubblico romano per raccontare il suo legame con l’Italia e l’editoria italiana.

INCONTRO CON VALERIO MAGRELLI

Mercoledì 10 luglio (ore 19) alla Libreria Trastevere, sarà presentato il libro ‘Sopruso: istruzioni per l’uso’ (Einaudi) di Valerio Magrelli. Con l’autore interviene Eleonora Danco.

INCONTRO CON BARBARA TOMASINO

Mercoledì 10 luglio (ore 21.30) a Letture d’Estate, sarà presentato il libro ‘Groupie, ragazze a perdere’ (Odoya) di Barbara Tomasino. A intervistare l’autrice sarà Andrea Di Consoli.

  • Il verso della settimana

Un grande amico che sorga alto su di mee tutto porti me nella sua luceche largo rida ove io sorrida appenae forte ami ove io accenno a invaghirmi 

Vittorio Sereni

Top 20

01

02

03

04

05

06

07

08

09

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

Condividi su google
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

Nota

La classifica è il risultato delle vendite nella settimana tra il 24 e il 30 giugno 2019, nelle librerie Feltrinelli di Roma e provincia.

Il confronto è con la classifica di tutte le Feltrinelli d’Italia.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»