hamburger menu

La Valle d’Aosta lancia nuovo spot tv: “Il tempo ritrovalo qui”

I precedenti due spot puntavano sullo spazio e sull'emozione, ora è il turno del tempo: sarà trasmesso da domenica 5 a sabato 25 giugno sui principali canali tv

AOSTA – Dopo lo spazio e l’emozione, oggetto dei due ultimi spot pubblicitari turistici della Valle d’Aosta, il terzo della serie punta sul tempo. È stato presentato a Palazzo regionale, ad Aosta. “Viviamo un periodo di ripartenza, di una continua ripartenza- dice Valeria Allievi, direttrice di agenzia della White, Red & Green di Milano- e un periodo di rivalutazione del ‘tempo mio’, del ‘tempo proprio’ rispetto al tempo che dedico al lavoro”. Lo spot, il cui claim è “Valle d’Aosta, il tempo ritrovalo qui” sarà trasmesso sui principali canali televisivi da domenica 5 a sabato 25 giugno, con 700 passaggi su Rai, Mediaset, su La7 e i canali Discovery.

Per l’assessore ai Beni culturali e al Turismo della Regione Valle d’Aosta, Jean-Pierre Guichardaz, “è uno spot catartico, così bello che si può sentire”. Dietro uno spot, “ci sono attività tecniche di cui spesso non ci si rende conto. Bisogna fare e raccontare, in Valle d’Aosta il nostro motto è ‘Bien faire et laisser dire’, dovremmo fare un po’ il contrario”, sostiene Guichardaz. L’assessore ha ricordato gli spot a ridosso del periodo del lockdown. “Abbiamo avuto il coraggio folle di partire con una campagna e investire tanti soldi quando le persone non potevano uscire di casa. Abbiamo fornito una predisposizione, dato un’aspettativa. Quella scelta è stata vincente”. Per l’assessore, “abbiamo scelto una nicchia che intercetta un tipo di turismo che è interessato ai nostri atout, un posizionamento nella cultura, nello sport lento, nella sostenibilità, dando una connotazione precisa a un territorio piccolo, prezioso e unico”.

Remo Chuc, dirigente del Turismo, ha parlato di “campagna distintiva rispetto ai nostri competitori”. Lo spot si posiziona in un quadro di azioni “che abbiamo svolto come struttura dal mese di gennaio a oggi. Sono sia azioni trasversali, sia verso target di prodotto, con l’utilizzo di media diversi”. In particolare, la Valle d’Aosta si promuove “in segmenti verticali, dal turismo culturale, religioso, familiare, wellness, bike, outdoor, enogastronomia”.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-06-05T12:21:19+02:00