Sondaggio Dire-Tecnè: per gli italiani continua a calare la fiducia nel Governo e nel futuro

E' quanto emerge dal sondaggio di Monitor Italia, nato dalla collaborazione tra Agenzia Dire e Istituto Tecne', con interviste effettuate il 4 e il 5 giugno
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Anche nell’ultima settimana e’ calata la fiducia al secondo governo presieduto da Giuseppe Conte e, contestualmente, e’ cresciuta la sfiducia nei confronti dell’esecutivo giallorosso. E’ quanto emerge dal sondaggio di Monitor Italia, nato dalla collaborazione tra Agenzia Dire e Istituto Tecne‘, con interviste effettuate il 4 e il 5 giugno.

Fino alla settimana scorsa il 28,9% degli italiani aveva fiducia nel governo ma oggi la percentuale e’ scesa al 28,4%.
Viceversa, oggi il 66,9% dice di non aver fiducia mentre sette giorni fa il 66,7% non era a favore. 

PER 71,2 PIÙ RISCHI CHE OPPORTUNITÀ IN FUTURO PAESE

Piu’ di sette italiani su dieci (71,2%) vedono nel futuro del nostro Paese piu’ rischi che opportunita’, mentre sono quasi sei su dieci (58,1%) coloro che ritengono ci siano piu’ rischi che opportunita’ nel futuro personale. Ad avere un pizzico di ottimismo in piu’ e’ solo il 26,9% degli italiani che intravede nel futuro del Paese piu’ opportunita’ che rischi, percentuale che sale al 39,6% per la parte che riguarda il proprio futuro personale. 

Questa la domanda del sondaggio: ‘Cosa vede nel futuro: piu’ opportunita’ o piu’ rischi?‘, declinata poi ‘Nel futuro personale‘ e nel ‘Futuro del Paese‘.

IN LEGGERA CRESCITA LEGA, FDI E AZIONE, STABILE FI 

Lega in leggera crescita (+0,2%), assieme a Fratelli d’Italia (+0,4%), Azione (+0,2%) e Piu’ Europa (+0,1%).
In calo tutti gli altri partiti, a partire dal PD (-0,3%), M5s (-0,1%), Italia viva (-0,3%), La Sinistra (-0,2%) e i Verdi (-0,1%). 

La Lega e’ sempre il primo partito (26,2%), seguono il Pd al 20%, poi FDI che sale al 15,4% e il M5S al 14,9%. Forza Italia stabile con il suo 8,2%, mentre Italia viva segna un 2,8%.

Infine, abbiamo Azione con il 2,7%, la Sinistra al 2,5%, Piu’ Europa all’1,9%, Verdi all’1,6%.

Campione di 1.000 casi, rappresentativo della popolazione maggiorenne italiana, articolato per sesso, eta’, area geografica Estensione territoriale: intero territorio nazionale Interviste effettuate il 4-5 giugno 2020 con metodo cati – cawi Totale contatti: 5.428 (100%) – rispondenti: 1.000 (18,4%) rifiuti/sostituzioni: 4.428 (81,6%) – Margine di errore +-3,1%

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

5 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»