hamburger menu

A Reggio Calabria la finale delle XX Olimpiadi nazionali di astronomia: i vincitori

Il sindaco Versace: "Ospitare studenti, famiglie e docenti da tutta Italia ci riempie di orgoglio"

05-05-2022 16:21
olimpiadi astronomia-min
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

REGGIO CALABRIA – “Quella di oggi è una giornata entusiasmante che ci riempie di orgoglio. Poter ospitare nella nostra città una delegazione di studenti, famiglie e docenti provenienti praticamente da tutta Italia è qualcosa di straordinario, specie dopo il periodo buio dell’emergenza sanitaria che ha impedito questo tipo di manifestazioni. La comunità scientifica reggina sta offrendo un contributo di particolare rilievo anche da questo punto di vista, riuscendo a coniugare in modo perfetto la fase di ripartenza dei grandi eventi sul territorio con un’offerta qualitativa di primissimo livello, come dimostra la platea presente a Palazzo Alvaro”. Così il sindaco facente funzioni della Città metropolitana di Reggio Calabria Carmelo Versace nel commentare la fase finale delle XX Olimpiadi italiane di astronomia, ospitata in questi giorni a Reggio Calabria.

Nel corso dell’ultima giornata erano presenti anche diversi rappresentanti istituzionali, tra cui la vicepresidente della Regione Calabria Giusi Princi, per il ministero dell’Istruzione Anna Brancaccio, la professoressa Angela Misiano responsabile scientifica del Planetario Pythagoras di Reggio Calabria e in video collegamento il professor Roberto Buonanno, presidente Società astronomica italiana.

I VINCITORI

Gli studenti proclamati vincitori delle XX Olimpiadi italiane di astronomia che si sono svolte a Reggio Calabria sono Valentina Pontil Ceste, Istituto comprensivo statale di S. Stefano di Cadore e Comelico S. Stefano di Cadore (Belluno); Sebastiano Cristallo, Istituto comprensivo statale “Hack” Castellato (Teramo); Luca Mussetola, Istituto comprensivo statale “Ugo da Como” Lonato del Garda (Brescia); Roberta Fiordaliso, Istituto comprensivo statale “Carducci – V. da Feltre” Reggio Calabria; Giulio Dandrea, Scuola media statale “R. Zardini” Cortina d’Ampezzo (Belluno).

Nel corso della manifestazione sono stati assegnati, inoltre, i diplomi di merito a Mattia Francescangeli, Istituto comprensivo statale “Parco della Vittoria” Roma; Antonella Cutrì, Istituto comprensivo statale “Sant’Eufemia – Sinopoli Melicucca” – S.Eufemia d’Aspromonte (Reggio Calabria); Vittoria Ricetti, Istituto comprensivo statale “E. Fermi” Montodine (Cremona); Valerio Spina, Scuola secondaria di primo grado paritaria “Don Bosco” Pordenone; Maria Teresa Galizia, Scuola secondaria di primo grado statale, “N. Martoglio” Belpasso (Catania).

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-05-05T16:21:38+02:00