Clima, Copernicus: “Aprile 2020 come il 2016, i più caldi di sempre”

Secondo l'osservatorio Copernicus nel mese di aprile raggiunte le temperature record registrate nel 2016
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – A livello globale, aprile 2020 e’ stato alla pari del precedente aprile piu’ caldo mai registrato, l’aprile del 2016. Lo comunica Copernicus C3S, il servizio di rilevazione climatica offerto da Copernicus, la rete di osservazione europea basata su satelliti e stazioni su terra e mare.

LEGGI ANCHE: Clima, Copernicus: “2019 anno più caldo in Europa, 11 record su 12 dal 2000”

Le temperature sono state particolarmente al di sopra della media nell’Eurasia settentrionale e centrale e in parti della Groenlandia e dell’Antartide, ma notevolmente al di sotto della media in gran parte del Nord America.

In Europa, le temperature sono state ben al di sopra della media in numerosi paesi occidentali, ma al di sotto della media nel nord-est.
Sia l’Artico che l’Antartide hanno visto una copertura del ghiaccio marino inferiore alla media rispetto alla media del 1981-2010.

Condizioni piu’ umide della media sono state rilevate in aprile per gran parte dell’Europa, con umidita’ del suolo inferiore alla media nell’Italia meridionale, in Grecia e nel nord del Mar Nero.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»