Civati verso il Misto: non voglio stare nel partito della Nazione

[caption id="attachment_2746" align="alignleft" width="300"] P. Civati[/caption] I numeri per un
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
P. Civati
P. Civati

I numeri per un gruppo forse non ci sono, ma quelli per una componente nel gruppo Misto del Senato si’. Pippo Civati procede sulla strada che lo allontana dal Pd, o meglio dal partito della Nazione, come tra il serio e l’ironico lo chiama lui stesso.

Questa sera, a quanto si apprende, il deputato dem riunirà a Palazzo Madama alcuni senatori, una decina, con cui discutere l’ipotesi della creazione di un gruppo o di una componente ad hoc nel gruppo misto del Senato. L’obiettivo del gruppo (per il quale occorrono 10 senatori) potrebbe essere raggiunto più in là, ma verrebbe anticipato dalla costituzione di una componente autonoma. Alla riunione di questa sera ci saranno alcuni senatori dem e altri già iscritti ad altre componenti del Misto. In totale una decina di senatori.

Il nodo politico è il rapporto con il governo dopo il ‘no’ alla fiducia sull’italicum e il voto contrario sul provvedimento. Una strada senza ritorno per Civati. Comunque vada la riunione di questa sera, il deputato del Pd lascerebbe in ogni caso il partito in cui Renzi, da ultimo questa mattina a Bolzano, lo ha invitato a restare. “Se ne ricorda un po’ troppo tardi”, e’ stato il commento laconico di Civati.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»