La crisi del cinema italiano, nel 2015 calo dell’8%

ROMA - Il mercato sala dei film italiani nel
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

cinemaROMA – Il mercato sala dei film italiani nel 2014 è in calo sia per incassi che per presenze del 7% rispetto al 2013, mentre nel primo trimestre del 2015 il calo arriva all’8%, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Secondo il rapporto ‘Tutti i numeri del cinema italiano’ presentato oggi dal ministero dei Beni culturali e da Anica al cinema Barberini, a Roma, la quota mercato Italia tiene nel 2014, al 27%, ma mostra “un preoccupante calo nel primo trimestre 2015, dove scende al 25% (-8 punti percentuali sullo stesso periodo del 2014), su un mercato totale anche’esso in discesa di ancora il 6%, rilevato a fine marzo. La situazione del 2015 non sembra rosea- si legge nello studio- fatto salvo l’annunciato allungamento della stagione e la razionalizzazione delle uscite anche nei mesi centrali dell’anno”.

Nel 2014, poi, nessun titolo italiano ha raggiunto i livelli di incasso dei due anni precedenti: escludendo film top di ogni anno, spiega ancora il rapporto, la classifica mostra una generale riduzione di presenze, fino a scendere per la prima volta sotto la soglia delle 800mila per il titolo in decima posizione.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»