NEWS:

Covid, Cartabellotta (Gimbe): “Muoiono soprattutto over 80, anche con 3 dosi”

"La loro situazione immunitaria compromette il loro stato di salute nel momento in cui prendono il virus", ha detto il virologo

Pubblicato:05-04-2022 12:43
Ultimo aggiornamento:05-04-2022 12:43

FacebookLinkedIn

ROMA – “In questo momento i decessi riguardano prevalentemente persone anziane, soprattutto over 80, vaccinate anche con tre dosi, perchè purtroppo la loro situazione immunitaria compromette il loro stato di salute nel momento in cui prendono il virus“. Lo ha detto il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabelotta, ospite di ‘Omnibus’, contenitore di La7.

“So che si sta discutendo dell’opportunità di effettuare un’ulteriore dose booster soprattutto nelle fasce più anziane- ha aggiunto- però è evidente che oggi i decessi riguardano da un punto di vista quantitativo sia le persone non vaccinate, sia quelle vaccinate con due dosi, ma anche chi si è vaccinato con tre dosi da oltre 120 giorni”.

LEGGI ANCHE: Gimbe: “Ingiustificata la bassissima copertura con la quarta dose di vaccino”

“Questo- ha concluso Cartabellotta- richiederà una rimodulazione della campagna vaccinale, che vedo sempre più come qualcosa di dinamico e non di statico perchè sappiamo che, inevitabilmente, la copertura è soggetta ad un declino variabile, per il contagio molto più rapida e molto più di una entità maggiore, per la malattia grave fortunatamente meno impattante. Si tratta, però, di un elemento che va preso in considerazione anche in questa organizzazione della campagna vaccinale d’autunno“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


FacebookLinkedIn