hamburger menu

Tg Ambiente, edizione del 5 aprile 2022

Si parla di fotovoltaico, veterinari fuorilegge e caro-carburanti

CON ENEL IL SUD LEADER UE PRODUZIONE PANNELLI FV

Il Mezzogiorno d’Italia diventerà il maggior produttore di pannelli solari d’Europa. La Commissione europea ha concesso a Enel Green Power un finanziamento agevolato a fondo perduto per lo sviluppo di TANGO (iTaliAN photovoltaic Giga factOry), un impianto industriale per la produzione di moduli fotovoltaici innovativi, sostenibili e ad alte prestazioni nella fabbrica 3Sun di Catania. La capacità di produzione aumenterà di 15 volte, dagli attuali 200 MegaWatt fino a 3 GigaWatt l’anno. La fabbrica sarà a pieno esercizio entro luglio 2024, dopo l’avvio a settembre 2023 con i primi 400 MW di capacità. L’investimento totale è di circa 600 milioni, all’impegno di Enel Green Power si aggiungerà un finanziamento dell’Ue di quasi 118 milioni. La provenienza dei pannelli fotovoltaici è “un punto debole nella filiera globale e vediamo la necessità di riequilibrarne la distribuzione geografica, oggi troppo dipendente da un’unica fonte in Asia”, commenta Francesco Starace, ceo del Gruppo Enel, l’investimento a Catania, aggiunge, “riporterà 3.000 MW di capacità produttiva l’anno in Europa e segnerà per l’Italia un grande passo in avanti nel mantenimento della sua leadership tecnologica”.

I NAS CHIUDONO 10 AMBULATORI VETERINARI FUORILEGGE

Chiusi 10 ambulatori veterinari perché senza autorizzazione e in condizioni igieniche e strutturali incompatibili con l’esercizio della cura e il benessere degli animali, in altri trovati farmaci scaduti o non correttamente registrati o senza livelli minimi di igiene. E’ il risultato di un’operazione del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, i NAS, con il ministero della Salute. Si è trattato di una campagna di controllo su tutto il territorio nazionale per la verifica di strutture veterinarie, dotate anche di servizi di pronto soccorso. Dei 10 ambulatori chiusi 4 sono in provincia di Salerno, 2 in quella di Latina e altri 4 tra le province di Avellino, Catania, Reggio Calabria e Torino. 178 gli ambulatori veterinari che hanno ricevuto sanzioni. Complessivamente sono stati ispezionati 682 tra ospedali, cliniche e ambulatori veterinari, scoprendone ben uno su quattro non in regola. Denunciati 49 titolari e operatori, altri 141 multati per violazioni amministrative per complessivi 145 mila euro.

PALERMO, 6 INDAGATI PER SMALTIMENTO ILLECITO RIFIUTI

I Carabinieri del Noe di Palermo, nell’ambito di una operazione denominata ‘Quattro assi’, hanno dato esecuzione a un decreto di perquisizione e di sequestro nei confronti di sei persone sospettate di gestire una attività illecita di ricezione, trasporto, raccolta, smaltimento, trattamento e incendio di rifiuti misti derivanti da attività di demolizione e costruzione, provenienti da diversi cantieri edili dell’hinterland del capoluogo. Il tutto tramite l’utilizzo di autocarri senza autorizzazione al trasporto e falsificazione dei formulari identificativi dei rifiuti. Agli indagati viene contestato anche il reato di inquinamento ambientale. Il valore dei beni sequestrati si aggira sui 2,5 milioni di euro.

CARO-CARBURANTI, UDICON: INTERVENIRE SU ACCISE

Bene l’intervento del governo per calmierare i prezzi del carburante, ma per Udicon bisogna fare di più intervenendo definitivamente sulle accise. L’associazione dei consumatori fa il punto sul caro-benzina giudicando positivamente l’introduzione dello sconto di 25 centesimi al distributore varato dal governo Draghi, ma con il costo benzina alle stelle, ricorda il presidente regionale dell’Emilia-Romagna, Vincenzo Paldino, l’impatto dei prezzi si fa sentire in modo prepotente anche su tutto il resto, a cominciare dai trasporti, e i più colpiti sono sempre i cittadini. E’ sulle accise, alcune ormai obsolete, che si potrebbe risolvere a monte il problema.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-04-05T13:58:50+02:00