Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Terremoto, scritte contro gli sfollati a San Benedetto del Tronto

Oggi è spuntata una brutta scritta sulla recinzione di un cantiere edile a Porto d'Ascoli
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ANCONA – “Sono orgogliosa di essere di origini montanare e mi vergogno nel leggere scritte così stupide e inutili”. Così la vicepresidente della Regione Marche, Anna Casini, commenta la scritta comparsa sulla recinzione di un cantiere edile a Porto d’Ascoli, località marchigiana del Comune di San Benedetto del Tronto che sorge presso la foce del fiume Tronto, che recita ‘Via le pecore dal mare’. A San Benedetto del Tronto sono ospitati dallo scorso agosto molti degli sfollati del sisma, provenienti dalle province di Ascoli Piceno, Macerata e Fermo, che dalle aree interne per ragioni di sicurezza sono stati trasferiti sulla costa.

“Per fortuna un solo imbecille non rappresenta la grande generosità e accoglienza della nostra comunità- continua Casini-. Gli imbecilli vanno isolati. I sanbenedettesi si sono distinti per l’accoglienza e la generosità”.

di Luca Fabbri, giornalista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»