Autismo, domani a Montecitorio si fa il punto con Faraone, Iss e famiglie

L'incontro è stato organizzato da Paola Binetti, deputato Udc: appuntamento alle 14.30 nella sala stampa di Montecitorio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “La presenza del sottosegretario alla Salute Davide Faraone, che ha sempre mostrato grande attenzione al tema dell’autismo, dovrebbe aiutarci a capire, in quel che resta di questa legislatura, fino a che punto ci possiamo spingere per attivare progetti di ricerca effettivamente efficaci – non soltanto sul piano genetico ma anche su quello dei modelli riabilitativi, pedagogici e comportamentali – e in che misura possiamo ottenere che le strutture si rendano sempre più disponibili a un’accoglienza efficace di questi ragazzi, soprattutto nel momento in cui, usciti dalla scuola dell’obbligo, approcciano a quelle strutture importanti che riguardano gli orizzonti professionali, il collocamento mirato e i laboratori che permettono di esplorare nuove strade”. Eccoli i temi che Paola Binetti, deputato Udc, porterà domani a Roma alla conferenza stampa ‘AUTISMO: Facciamo un punto‘, alle 14.30 nella sala stampa di Montecitorio in via della Missione 4.

Paola Binetti

A fornire risposte, oltre Faraone, ci saranno Salvatore Bianca, vicepresidente dell’associazione di genitori ‘Divento Grande’ Onlus; Fabio Bernardini, responsabile Comunicazione dell’associazione di genitori ‘L’Emozione non ha voce’ Onlus; Maria Cinque, direttore del Master in ‘Didattica e psicopedagogia degli alunni con disturbi dello spettro autistico’ e professore associato di Didattica e Pedagogia Speciale presso la Lumsa; Magda Di Renzo, psicoterapeuta dell’eta’ evolutiva e responsabile del servizio Terapie dell’Istituto di Ortofonologia (IdO), e un esponente dell’Istituto superiore di Sanita’. “Abbiamo bisogno che con l’aiuto del governo e con la collaborazione delle associazioni si possa davvero cambiare il clima culturale che circonda questi giovani– conclude l’esponente della commissione Affari Sociali alla Camera dei deputati- per restituire loro uno spazio di creatività vera, che significa ‘Se sono diversamente abile, datemi anche opportunità diverse'”. Per partecipare è necessario accreditarsi scrivendo a binetti.stampa@gmail.com.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»