“Perchè noi contiamo”, gli anziani riscoprono valore denaro

Un progetto per far riscoprire ai 'nonni' il valore del denaro e insegnare qualche trucco sul risparmio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – ‘Perché noi contiamo’ è il nome del progetto partito alla Residenza Bellagio, la struttura per anziani gestita dalla cooperativa Osa in provincia di Como. L’obiettivo è quello permettere ai ‘nonni’ di conoscere e riscoprire il valore del denaro, favorendo la loro autonomia e la loro capacità di gestione rispetto all’utilizzo di banconote e monete. Cinque, spiega il sito della cooperativa, le fasi comprese all’interno del progetto che avrà una durata di tre mesi e vedrà la partecipazione di tre gruppi distinti di ospiti. Quattro teoriche, supportate da schede e materiale informativo ed esemplificativo che verrà distribuito di volta in volta ai partecipanti, e una pratica finale, con gita al supermercato.

Il primo incontro, intitolato ‘Cos’è la moneta‘, si è svolto martedì 4 aprile ed ha riscosso un buon successo tra gli ospiti che vi hanno preso parte. I partecipanti hanno riscoperto concetti importanti legati all’utilizzo del denaro quali quelli di ‘Costo‘ e di ‘Prezzo‘, oltre a ricevere informazioni sui materiali usati per il conio di monete e banconote. Agli ospiti della Residenza Bellagio che hanno aderito al nuovo progetto ‘Perché noi contiamo’ sono state anche consegnate delle schede per imparare ad impiegare i soldi in situazioni comuni come fare acquisti in un negozio. Gli altri appuntamenti sono: ‘Riconoscimento del denaro’, ‘Valore del denaro’ e ‘Impariamo a risparmiare‘. La fase pratica è l’ultima, e sarà appunto una gita conclusiva al supermercato.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»