Mattia Briga pronto per il ‘Never Again Spring Tour’

Si parte il 9 aprile da Senigallia. Le date del tour
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Parte sabato 9 aprile da Senigallia (AN) il “Never Again Spring Tour” di Briga nato dalla collaborazione tra CB Live e Honiro Label. Il tour passerà da Brescia a Bari per portare dal vivo i brani del disco ‘Never Again Platinvm Edition’ assieme alla sua band.

Briga

Mattia Bellegrandi, è un musicista e rapper romano classe 1989 meglio conosciuto come Briga. Dopo aver partecipato al talent show Amici di Maria De Filippi, pubblica per Honiro Label il suo disco d’esordio ‘Never Again’ certificato disco di platino dalla FIMI dopo solo tre settimane dall’uscita. Anche grazie alla sua crescente notorietà e consenso tra pubblico e critica, collabora con Antonello Venditti, Gianluca Grignani, Gigi D’Alessio e altri big della musica Italiana.

Briga porterà con lui una nuova formazione: sul palco il dj James Da Cruz, alla chitarra elettrica Mario Romano e a quella acustica Francs Drake. Per informazioni briga@cbbooking.com.

Le prime dieci date del tour:
9 aprile Mamamia – Senigallia (AN), 10 aprile Lattepiù – Brescia, 16 aprile Vidia Club – Cesena (FC), 17 aprile Magazzini Generali – Milano, 24 aprile FBI – Cagliari, 30 aprile Campus Industry – Parma, 7 maggio Demodè – Bari, 8 maggio Afterlife – Perugia, 14 maggio Viper – Firenze, 20 maggio “Unplugged show” Orion – Roma.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»