Sequestrati 22 cavalcavia sulla A20 Messina-Palermo per mancati lavori, 4 denunciati

Sono ritenute responsabili del reato di "omissione di lavori in edifici o costruzioni che minacciano rovina" dalla Procura di Barcellona Pozzo di Gotto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – Sequestrati 22 cavalcavia ricadenti sull’autostrada A20 Messina-Palermo, tutti ricadenti sul territorio di Barcellona Pozzo di Gotto. Il decreto di sequestro preventivo è stato emesso dal gip presso il tribunale di Barcellona ed è stato eseguito dalla polizia stradale. “I cavalcavia sono stati affidati in custodia agli enti fruitori del piano viabile e sottoposti a limitazioni di traffico al fine di limitarne la capacità portante in attesa dei necessari interventi funzionali e delle operazioni di ripristino”, spiega una nota della polizia. Quattro le persone denunciate perché ritenute responsabili del reato di “omissione di lavori in edifici o costruzioni che minacciano rovina”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»