Scuole chiuse, Bonetti: “Pensiamo a voucher baby sitter e congedi parentali”

La ministra pensa a misure sia economiche che dare alle famiglie "la possibilità di vivere questo momento con normalità"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Potremmo riattivare il voucher baby sitter che non siamo riusciti a inserire in finanziaria”. Lo dice Elena Bonetti, ministra della Familgia, a Circo massimo su Radio Capital, parlando delle misure restrittive prese dal governo per arginare i contagi da Coronavirus.

LEGGI ANCHE: Italia chiusa per Coronavirus, tutte le misure del governo Conte

 “Non si può pensare che le persone stiano a casa mettendosi in ferie o utilizzando permessi non retribuiti- aggiunge-. Accanto alle misure per il rilancio economico, bisogna dare alle famiglie la possibilità di vivere questo momento con normalità“.

Per questo, prosegue, “prevediamo anche utilizzo straordinario dello smart working, e dove non fosse possibile che uno dei due genitori possa restare a casa con congedi straordinari. E penseremo a uno strumento anche per gli autonomi“.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»