hamburger menu

Elezioni, a Macerata stravince la Lega sia alla Camera che al Senato

Solo un mese fa la tentata strage razzista di Luca Traini

Pubblicato:05-03-2018 07:24
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 12:33
Canale: Marche
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – A Macerata, a un mese dalla tentata strage razzista di Luca Traini del 3 febbraio scorso, il cui autore fu a suo tempo candidato per la Lega, con 243 sezioni scrutinate su 270 il centrodestra risulta in testa nell’uninominale della Camera con il partito di Matteo Salvini primo per consensi.

I RISULTATI AGGIORNATI ALLE 8 DI STAMATTINA

Guida Tullio Patassini, con il 38,08%, sostenuto dalla coalizione di centrodestra. La Lega ha il 21,75% e distanzia di 10 punti netti Forza Italia che ha il 10, 47%.
Segue Daniela Tisi M5S, col 31,62%, solo terzo il centrosinistra con Flavio Corradini al 23,21%.
Centrodestra in testa a Macerata, con la Lega a farla da padrona, anche per il Senato. Giuliano Pazzaglini e’ primo col 37,52%, sostenuto dalla coalizione di centrodestra. La Lega col 21,45% sorpassa ampiamente Forza Italia che ha appena l’8,94% . Quando i seggi scrutinati sono 43 su 44, Mauro Coltorti, del M5S, segue con il 28,71%, terzo il centrosinistra con Piergiorgio Carrescia al 25,33%.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2020-12-17T12:33:29+01:00