Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Elezioni, l’Emilia non è più rossa: solo Casini al sicuro

ROMA - L'Emilia non è più rossa. Con lo spoglio dei collegi per il Senato che ha ormai superato il
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’Emilia non è più rossa. Con lo spoglio dei collegi per il Senato che ha ormai superato il 50% delle sezioni, si profila un netto arretramento del Partito Democratico: l’unico collegio che, al momento, è possibile attribuire con certezza alla coalizione di centrosinistra è quello di Bologna, dove è candidato Pier Ferdinando Casini che ottiene il 33% dei voti.

L’affermazione della coalizione di centrodestra è netta a Piacenza, dove sfiora il 48%, a Ferrara (35,3%) e Rimini (34%). Largo vantaggio anche nel collegio di Reggio Emilia dove, con 178 sezioni scrutinate su 456, il centrodestra stacca di oltre 5.000 voti il centrosinistra.

Si profila un testa a testa a Modena e Parma, dove sono in vantaggio i candidati di centrodestra, e a Ravenna, dove guida la coalizione di centrosinistra.

Nell’Emilia rossa va male anche Liberi e Uguali, che ottiene il 4,3% a livello regionale: il risultato migliore lo fa registrare Vasco Errani che, a Bologna, prende il 7.4%.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»