Renzi incontra Putin: sulla Libia serve una risposta internazionale incisiva

Il premier: "lieto che il presidente Putin abbia accettato l'invito per la giornata dedicata al suo Paese, il 10 giugno, all'Expo".
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

renzi putinDi fronte alla “minaccia terroristica e estremista in Libia abbiamo condiviso con Putin la preoccupazione dei nostri Paesi: occorre una risposta internazionale incisiva”. Lo afferma il presidente del Consiglio Matteo Renzi, al termine dell’incontro con il presidente russo Vladimir Putin.

Per Renzi il “ruolo della Russia può essere decisivo: senza la Russia sarebbe più delicato trovare un punto di equilibrio”.

Il premier italiano poi ha anche parlato di Expo. “Italia e Russia- ha detto- hanno tutte le condizioni per poter lavorare insieme ma quello dell’Expo è un grande tema perché è quello in cui ci siamo reciprocamente sostenuti lungo tuti questi anni e io sono lieto che il presidente Putin abbia accettato l’invito per la giornata dedicata al suo Paese, il 10 giugno”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»