Serracchiani: no al rigassificatore nel golfo di Trieste

"No al rigassificatore nel golfo di Trieste". Lo riconferma la
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

rigassificatore triste“No al rigassificatore nel golfo di Trieste”. Lo riconferma la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, incontrando oggi a Roma il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, dopo che la commissione di Valutazione di impatto ambientale (Via) ha recentemente dichiarato la compatibilità dell’opera. All’incontro era presente anche il commissario dell’Autorità portuale Zeno D’Agostino.

“Ho ribadito al ministro quelle che sono le nostre contrarietà, nostre e di tutte le istituzioni locali, all’impianto nel golfo di Trieste- dice Serracchiani- rispetto al parere della commissione Via, siamo in grado di formulare delle controdeduzioni puntuali, dimostrando con elementi oggettivi l’incompatibilità fra il rigassificatore e le prospettive di sviluppo dei traffici portuali previste dal nuovo Piano regolatore”.

In ogni caso, aggiunge la presidente del Friuli, “esprimeremo la nostra contrarietà attraverso la presentazione delle controdeduzioni della Regione nell’ambito della Conferenza dei Servizi che sarà indetta dal ministero dello Sviluppo economico. Non derogheremo dalla linea che abbiamo già più volte sostenuto in tutte le occasioni in cui la Regione è stata chiamata a esprimersi, sulla base di una precisa delibera approvata dalla Giunta regionale”.

Ciò detto, “siamo pronti ad impugnare gli atti qualora le nostre ragioni non vengano tenute in considerazione”, conclude Serracchiani.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»