Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

De Luca: “Draghi come Cristo, uomo votato al martirio”

de luca_draghi
"Abbiamo respirato aria nuova da quando ha cominciato a parlare: grande semplicità e sobrietà dopo un decennio di demagogia fatta di supponenza e incompetenza"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Tanta solidarietà per Mario Draghi, un uomo saggio e mite che mi è apparso un po’ come un Cristo quando ha cominciato a fare i colloqui con i cespugli e lui era seduto lì a quel tavolo. Tanta solidarietà per un uomo votato al martirio che dovrà fare i conti con problemi drammatici”. Così Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, in una diretta Facebook. 

“La chiamata di Draghi – aggiunge il governatore – è stato un colpo d’ala da parte di Mattarella, una personalità di grande rilievo e prestigio internazionale. Abbiamo respirato aria nuova da quando ha cominciato a parlare: grande semplicità e sobrietà dopo un decennio di demagogia fatta di supponenza e incompetenza, un decennio nel quale non siamo stati capaci di approvare uno straccio di riforma istituzionale che strappasse l’Italia dalla palude della politica politicante che abbiamo conosciuto in queste settimane”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»