Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tutti pazzi per Super Mario Draghi: sui social esplode #quellavoltacheDraghi

quallavoltachedraghi
Da questa mattina si stanno moltiplicando i tweet ironici che inneggiano alle fantomatiche prodezze, passate e future, del probabile prossimo presidente del Consiglio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Mario Draghi salvatore della patria. Almeno secondo gli utenti di Twitter, dove, ironicamente, da questa mattina si stanno moltiplicando ‘i cinguettii’ che inneggiano alle fantomatiche prodezze, passate e future, del probabile prossimo presidente del Consiglio. Maometto va alla montagna? Nel caso di Draghi avviene il contrario, suggerisce un utente. E sempre in tema biblico vi ricordate ‘#quellavoltacheDraghi scrisse una lettera ai Corinzi, e i Corinzi risposero’?’, scrive un secondo. C’è anche un fotomontaggio della sacra sindone con il viso di Draghi al posto di quello di Cristo: #quellavoltacheDraghi dormì…e il suo lenzuolo diventò sacro’, la didascalia. Ci sono poi i tweet ‘storici’ (#quellavoltacheDraghi sfondò Porta Pia con il solo sguardo, #quellavoltacheDraghi vide Martin Luther King e gli disse: “Secondo me tu hai un sogno”) quelli a tema Covid (#quellavoltacheDraghi disse a uno scienziato di Wuhan: “A me quel pipistrello poggiato su quel ramo non mi convince”, “#quellavoltacheDraghi incontrò la variante inglese di SARS CoV2 e la fece entrare nell’Euro) e naturalmente quelli di natura economica (#quellavoltacheDraghi fu contattato da un call center e convinse l’operatore a cambiare banca, #quellavoltacheDraghi disse a #Bezos: “Ehi ma perché non li spedisci quei pacchi che tieni sempre in garage?).

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»