VIDEO | Sequestrato al porto di Napoli un container con rifiuti speciali diretti in Burkina Faso

All'interno oltre 3 tonnellate di materiali speciali. Denunciati due africati per traffico illecito di rifiuti, falso ideologico e ricettazione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Un container destinato al Burkina Faso con all’interno oltre 3 tonnellate di rifiuti speciali pericolosi è stato sequestrato al porto di Napoli dal Comando provinciale della guardia di finanza del capoluogo e dai funzionari dell’agenzia delle Dogane.

I finanzieri del II gruppo, a seguito di una specifica attività di analisi di rischio, hanno scoperto balle di vestiti e scarpe, biciclette, televisori e frigoriferi rottamati, tutti destinati all’esportazione in Africa.

Al termine delle attività doganali sono stati denunciati all’autorità giudiziaria un 53enne della Costa d’Avorio e un 50enne del Ghana per traffico illecito di rifiuti, falso ideologico e ricettazione.

La cooperazione tra guardia di finanza e l’agenzia delle Dogane, nel corso del 2019, ha portato al sequestro di oltre 130 tonnellate di rifiuti speciali pericolosi nel porto partenopeo (con la denuncia all’autorità giudiziaria di 23 responsabili).

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

5 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»