VIDEO | Incendio a Roma, muore un cane. Salvate 3 persone

Il rogo in un appartamento in largo di Vigna Stelluti 24: una delle tre persone salvate dai Vigili è stata portata al pronto soccorso per intossicazione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Incendio alle ore 8.30 circa in un appartamento al terzo piano di una palazzina in largo di Vigna Stelluti 24, a Roma. Sul posto i Vigili del fuoco, che hanno tratto in salvo tre persone affidate alle cure del 118. Una di loro è stata portata al Santo Spirito per intossicazione da fumo. Il palazzo è stato evacuato per precauzione.

Nel rogo ha perso la vita anche un cane di piccola taglia. Inutili i tentativi di rianimarlo, effettuati anche dall’ex presidente del Bioparco Federico Coccia. Per quanto riguarda la viabilità, al momento risulta chiusa via di Vigna Stelluti, da largo Girolamo Belloni a piazza dei Giuochi Delfici in ambo i sensi di marcia.

 

Il rogo è partito dal terzo piano del palazzo, in un appartamento andato completamente distrutto. Danni ingenti, secondo quanto apprende l’agenzia Dire, anche nell’abitazione al quarto piano.

L’inquilino del terzo piano è stato trasportato all’ospedale Santo Spirito, mentre altre due persone sono state medicate sul posto per intossicazione da fumo, una signora anziana del quarto piano e una domestica originaria delle Filippine al quinto piano. Qui si trovava anche il piccolo cane che ha perso la vita. Sul posto è arrivata anche la padrona, in lacrime e visibilmente sconvolta dopo l’accaduto.

COCCIA: HO PROVATO A SALVARE CANE, MA ERA TROPPO TARDI

“Il cane era un piccolo maltesino. Io sono arrivato qui perché stavo andando in clinica. Ho visto l’incendio, ho visto i proprietari disperati. Tutti abbiamo un cane o un gatto in casa, quindi mi sono messo a disposizione dei pompieri. Ho detto: se avete bisogno di me per gli animali sono pronto ad aiutarvi. Hanno trovato il maltesino della signora dell’appartamento al quinto piano, l’hanno portato giù, era deceduto da poco. Ho fatto subito la manovra di rianimazione, l’avevo recuperato, però poi l’abbiamo perso perché è stato troppo tempo esposto ai gas ed era completamente intossicato“. Lo ha detto all’agenzia Dire, Federico Coccia, veterinario ed ex direttore del Bioparco di Roma, sul luogo dell’incendio dell’appartamento a via di Vigna Stelluti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

5 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»