La Regione Lazio approva il testo unico sull’Artigianato

ROMA  - Il testo unico dell'Artigianato nel Lazio e' legge. La proposta della giunta per la tutela, la valorizzazione e
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA  – Il testo unico dell’Artigianato nel Lazio e’ legge. La proposta della giunta per la tutela, la valorizzazione e lo sviluppo del settore e’ stata approvata all’unanimità dal Consiglio. La nuova norma introduce, tra le altre cose, la figura del maestro artigiano e della bottega scuola, “un legame con gli elementi più innovativi come i makers”, ha commentato il presidente della commissione Artigianato, Mario Ciarla, senza dimenticare il coworking. La Regione investirà 12 milioni del triennio e conseguirà risparmi per due milioni “valorizzando le sue competenze interne- ha concluso Ciarla- e ricontrattando in modo più vantaggioso il rapporto con le Camere di commercio”. Per l’assessore alle Attività produttive, Guido Fabiani, questa “legge e’ il frutto di un lavoro comune e coinvolgente e nell’applicazione potremo tenere conto di tante attenzioni che ci sono state sollecitate e che vanno oltre il testo”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»