hamburger menu

Un albero da nettare per le api nella calza della Befana dei piccoli del Bambino Gesù

Gli alberi sono stati donati al nosocomio romano da '3Bee', startup che si occupa di proteggere la biodiversità

Pubblicato:05-01-2023 12:58
Ultimo aggiornamento:05-01-2023 12:58
Canale: Ambiente
Autore:
api miele
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Ogni piccolo paziente ricoverato all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù riceverà una calza della Befana carica di regali davvero speciali: 650 alberi da nettare per le api da adottare e seguire nella crescita per tutto il 2023. Gli alberi sono stati donati al nosocomio romano da ‘3Bee’, startup che si occupa di proteggere la biodiversità attraverso soluzioni tecnologiche e servizi di tutela degli ecosistemi tra cui la possibilità di piantumazione di alberi da nettare in Italia.

Per ogni bambino ricoverato, ‘3Bee’ ha riconosciuto l’adozione di un albero che, una volta piantato, produrrà fiori e nettare per gli insetti impollinatori. L’obiettivo è quello di contribuire a garantire il benessere delle api: i 650 alberi nettariferi protetti dall’ospedale sono piante geolocalizzate, distribuite sui terreni di 7 coltivatori abilitati, che produrranno 41 mila chilogrammi di nettare e contribuiranno all’immagazzinamento di 229 mila chilogrammi di CO2.
Ogni bambino, dunque, in occasione dell’Epifania, riceverà un attestato di adozione tramite il quale riscattare il proprio albero e, utilizzando il portale online dell’azienda, potrà dargli un nome, monitorare il numero di api nutrite, i chilogrammi di nettare prodotto dall’oasi e la quantità di CO2 assorbita.
Con questa iniziativa, l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e ‘3Bee’ hanno voluto compiere insieme un nuovo passo verso un futuro sostenibile per i bimbi, a tutela della biodiversità.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2023-01-05T12:58:23+01:00