Operai Meridbulloni presidiano il Consiglio regionale della Campania

operai meridbulloni
Oggi è il 19esimo giorno della mobilitazione, iniziata quando l'azienda ha annunciato la chiusura del sito produttivo chiedendo il trasferimento in Piemonte di oltre 80 operai
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Un gruppo di operai della Meridbulloni di Castellammare di Stabia sta presidiando la sede del Consiglio regionale al centro direzionale di Napoli. I lavoratori, che si trovano in cassa integrazione dal 18 dicembre scorso, chiedono alle istituzioni di non abbassare la guardia rispetto alla loro vertenza. Quest’oggi, infatti, il caso Meridbulloni sara’ discusso durante i lavori della commissione Attivita’ produttive del Consiglio regionale della Campania. I lavoratori sono giunti sotto il palazzo del Consiglio con uno striscione della fabbrica e urlando “Non molleremo mai”. Intanto, prosegue il presidio permanente in fabbrica. Oggi è il 19esimo giorno della mobilitazione, iniziata quando la proprietà di Meridbulloni ha annunciato la chiusura del sito produttivo chiedendo il trasferimento in Piemonte di oltre 80 operai.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»