hamburger menu

Fedez contro gli haters: su X le minacce al figlio Leone, in campo prima di Milan-Frosinone

"Un accompagnatore speciale per Theo", ha scritto su X la Lega Serie A scatenando polemiche e gravi insulti

Pubblicato:04-12-2023 16:59
Ultimo aggiornamento:04-12-2023 17:01
Canale: Spettacolo
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Fedez non ci sta e sui social si scaglia contro gli haters che, nella giornata di ieri, hanno scritto su X minacce al primogenito Leone. Il bambino è sceso in campo con i calciatori all’inizio di Milan-Frosinone, in scena allo stadio San Siro. Mano nella mano con Theo Hernàndez. “Un accompagnatore speciale per Theo”, ha scritto su X la Lega Serie A, scatenando polemiche sulla scelta della didascalia e sull’attenzione al bambino e insulti.

Una valanga di messaggi che hanno raggiunto il culmine con un sondaggio a dir poco raccapricciante. “Avete un solo proiettile, chi colpite?”, scrive un account che ora è stato eliminato.

La risposta di Fedez è arrivata a stretto giro: “Sono perfettamente cosciente che c’è questo giro di tifosi su Twitter che si diverte a fare battute sul mio tumore al pancreas, ad augurarmi la morte. Continuate pure a farlo perché non me ne frega un c***o onestamente. Nel momento in cui toccate i miei figli, avete un problema ragazzi e avete un problema bello grande. Ve ne accorgerete, non vi preoccupate. Vi posterò nome e cognome di questa persona e di tutti quelli che hanno risposto che sparerebbero a mio figlio”.

LEGGI ANCHE: A ‘Domenica In’ Fedez parla di salute mentale: “Il dolore a volte è così forte che pensi anche a gesti estremi”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2023-12-04T17:01:25+01:00