Covid, Emiliano: “Esodo di massa va evitato”

"Serve, se possibile, fare questo sacrificio per cautelare parenti, amici, le persone anziane e la propria regione"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI – “L’esodo di massa va evitato perché è evidente che il ritorno a casa senza adeguate cautele e andando a convivere immediatamente, può determinare l’accensione di molti focolai. E quindi se è possibile fare questo sacrificio rimanendo per queste feste dove si sta normalmente potrebbe essere una cautela in più per parenti, amici e per le persone anziane e per la propria regione. Anche se mi rendo conto che è dura”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano intervenendo alla trasmissione “Oggi è un altro giorno” in onda su Rai1.

Tra il 7 e l’8 marzo scorso io fui costretto a fare una ordinanza di quarantena obbligatoria, è stato il primo esempio di questo tipo, abbiamo evitato 200 focolai in Puglia che in gran parte venivano dalla Lombardia”, ha ricordato Emiliano ricordando la prima fase della epidemia. “Adesso – ha poi concluso – possono venire da qualunque regione perché tutte le regioni sono nella stessa condizione”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»