Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Psicologia, edizione del 4 dicembre 2020

È online l'edizione settimanale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

– AUTISMO, A GENNAIO PARTE CORSO IDO PER CAPIRE DISTURBO

“Come funzionano i bambini dello spettro autistico, cosa provano, come percepiscono e in che modo organizzano il mondo? Non è vero che tutti i bambini hanno lo stesso funzionamento e, applicando il nostro modello, mettiamo l’accento sulle caratteristiche individuali di ciascuno”. Usa parole semplici Magda Di Renzo, responsabile del servizio Terapia IdO, per presentare il nuovo corso di formazione sul modello Derbbi per il trattamento dei disturbi dello spettro autistico. Il corso, dal titolo ‘I Disturbi dello Spettro Autistico. Un approccio integrato alla complessità del problema’, partirà a gennaio e si svolgerà online

– AUTISMO, PACCA (UNIVALLE-IDO): IN COLOMBIA BIMBI MIGLIORANO CON MODELLO DERBBI

“I bambini con autismo che hanno riportato il più forte miglioramento nei punteggi Ados-2 e del Test sul contagio emotivo sono quelli che hanno seguito con continuità per almeno 2 anni la terapia basata sul modello Derbbi, incentrata sul corpo e sulla relazione, attenta al processo di sviluppo del bambino, alle sue potenzialità e interessi”. A dirlo è Laura Pacca, psicoterapeuta dell’IdO e docente della facoltà di Psicologia nelle due sedi di Cali e Palmira di Univalle in Colombia.

– COVID, SINP: OSSERVIAMO COMPLICANZE NEUROLOGICHE IN BAMBINI COINVOLTI

“Stiamo osservando molte più complicanze neurologiche e molti più bambini coinvolti. Il Sars-CoV-2 non si comporta come tutti gli altri virus, ha un meccanismo di ingresso, diffusione e stabilizzazione nel sistema nervoso centrale che è molto diverso”. Lo dichiara Martino Ruggieri, professore ordinario di Pediatria Generale e Specialistica all’Università degli studi Catania e membro della Sinp.

– COVID, LO PSICHIATRA: OLTRE 50% ITALIANI DORMONO E SOGNANO PEGGIO

“Con l’arrivo della pandemia, una inimmaginabile esperienza di trauma collettivo, pervasivo e permanente, più della metà della popolazione italiana ha avuto una ridotta qualità del sonno e dei sogni”. Non usa mezze misure Antonino Minervino, presidente della Società italiana di medicina psicosomatica, per descrivere il peggioramento del sonno e della vita onirica della popolazione italiana da inizio pandemia.

– MALATTIE RARE, BINETTI: ATTENTI A SINDROME FRATELLO O SORELLA BIMBI AFFETTI

“Sono molte le malattie che ancora oggi dobbiamo prendere in carico con tutta la professionalità, l’umanità e la saggezza necessaria. Bisogna affrontare l’integrazione dei bimbi con malattie rare nel loro contesto socio-familiare, compresa l’esperienza della scuola, e l’esistenza di una nuova sindrome che colpisce i fratelli o le sorelle dei bambini affetti da una malattia rara o un tumore”. A segnalare questa nuova criticità è la senatrice Paola Binetti, presidente dell’Intergruppo parlamentare per le malattie rare.

:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»